Luca Imperatore Personal Web Site

"Non riesco a capire perché le persone siano spaventate dalle nuove idee.
A me spaventano quelle vecchie"

(John Cage)

I miei servizi

Notizie dal mio blog

Cambio del c/c fai da te o tramite la banca?

Oggi voglio dare un consiglio a chi si appresta a spostare il proprio conto corrente in un'altra banca.
Questa operazione può essere fatta autonomamente o usufruendo di un servizio che oggi tutte le banche offrono...

In pratica, come accade quando si cambia compagnia telefonica, la nuova banca si occupa del ritiro delle carte attive sul vecchio conto e comunica alla vecchia banca la volontà del correntista di chiuderlo. Ma ciò che apparentemente sembra una cosa semplice potrebbe diventare una cosa complicatissima!
Ecco ciò che è accaduto a me: a settembre decido di cambiare banca e apro un conto corrente in una filiale di Intesa San Paolo. A novembre, appena ottengo la piena operatività del nuovo conto, decido che è arrivato il momento di chiudere il vecchio che avevo in Unicredit. compilo e firmo un modulo con tutti i miei dati e riconsegno la carta di credito e il bancomat alla nuova banca che mi comunica che spedirà tutto alla vecchia tramite raccomandata e nel giro di 20 giorni il vecchio conto sarà chiuso. Dopo un mese, vedendo il vecchio conto ancora atttivo, chiedo informazioni ad Intesa San Paolo che mi dice che ha spedito tutto e che era imminente la chiusura della pratica. A gennaio, vedendo il conto ancora attivo, mi reco personalmente nella mia vecchia filiale Unicredit dove mi dicono di non aver ricevuto alcuna comunicazione. Allora contatto San Paolo che mi dice che hanno inviato una PEC a Unicredit e che hanno ricevuto come risposta che problemi ostativi non permettevano la chiusura del conto. Allora ricontatto Unicredit che mi dice che loro non hanno inviato nessuna risposta. Allora ricontatto San Paolo che mi dice di andare personalmente da Unicredit per capire quali siano le cause ostative. Alla fine di gennaio ritorno per la seconda volta alla mia vecchia filiale Unicredit dove mi confermano di non aver ricevuto niente e che l'unica causa ostativa era appunto che le carte risultavano ancora attive. Così ho compilato un modulo e ho chiuso personalmente il conto che il giorno seguente risulatava già inattivo.
Morale della storia: non vi fidate delle banche che vi dicono che la pratica è molto semplice e che pensano a tutto loro, conviene fare l'operazione da soli perché basta semplicemente andare nella vecchia banca una volta sola, riempire un modulo e il gioco è fatto!

Ultimi articoli

Articoli più letti

Iscrizione Newsletter

Novità e curiosità dal web e molto di più...

Form di contatto

Contattami

Per avere un preventivo per realizzare il tuo sito web,
il tuo logo aziendale, oppure per avere altre informazioni.

You are here:Home Sample Category Blog Cambio del c/c fai da te o tramite la banca?